Tablet e dispositivi mobile sempre più centrali nella nostra quotidianità

Tablet e dispositivi mobile sempre più centrali nella nostra quotidianità



Al giorno d’oggi non c’è praticamente più nessuno che sia sprovvisto di un dispositivo mobile o di un Tablet. Nati inizialmente per comunicare, i cellulari si sono talmente evoluti che risultano ormai indispensabili. Tuttavia, ci sono molteplici usi di questi apparecchi ai quali spesso non si pensa, e che invece possono fare davvero la differenza in molti ambiti, dal privato al lavorativo. Vediamo quali sono.

Tablet e dispositivi mobile nelle aziende e nella sorveglianza

I dispositivi mobile e i Tablet, con le relative applicazioni installate, risultano un valido e prezioso alleato per la gestione di un’azienda, non necessariamente solo di quelle più grandi. Basti pensare ad un’attività che vendesse libri online, o che dovesse gestire spedizioni o acquisti giornalmente. Ancora, un ufficio amministrativo potrebbe gestire l’acquisto di biglietti ferroviari per i dipendenti con un semplice click. Questo aspetto, come ogni cosa del resto, nasconde una doppia valenza che andiamo subito ad analizzare. I Tablet e i dispositivi mobile possono essere impiegati in azienda, grazie all’implementazione del ‘Cloud’, nel cruciale aspetto della sicurezza e della videosorveglianza, specialmente in quei casi in cui si dispone di magazzini in cui viene stipata merce costosa. D’altro canto, l’accesso alle applicazioni aziendali ai quali questi dispositivi sono abilitati, rappresenta un pericolo se non si interviene sulla sicurezza delle password e dei dati sensibili. Immaginiamo il caso di un dipendente che smarrisse il suo Tablet aziendale con i dati della società. Per non parlare dei cybercrimini.
In questi casi sarà necessario che l’azienda centrale si affidi ad un serio professionista della sicurezza aziendale. In questo modo potrà in tutta sicurezza gestire:



  • acquisti di biglietti o altri benefit per i dipendenti;
  • supervisione dei vari impianti grazie alle telecamere connesse e visualizzabili sul Tablet;
  • collegamento ai server in ufficio per gestire la posta elettronica o visionare i file caricati su un dispositivo tipo ‘Drive’ o ‘Cloud’;
  • controllare la sicurezza degli uffici in orario chiusura grazie all’impianto di videosorveglianza collegato a sua volta con le forze dell’ordine e così via.

Tablet e dispositivi mobile per la domotica e la sicurezza dei nostri cari

Un altro ambito importantissimo nel quale i moderni devices trovano impiego è quello della domotica. Si immagini ad esempio di impostare l’accensione del riscaldamento di casa mentre si è ancora in ufficio e le temperature calano vertiginosamente. Non c’è niente di più confortevole del trovare una casa calda al proprio rientro. I moderni elettrodomestici sono spesso progettati proprio per essere collegati all’impianto di domotica di casa, e in questo modo si potrà anche, ad esempio, far partire il forno in modo che l’arrosto sia caldo anche se non è fisicamente in cucina, o si potrà (anche in questo caso) verificare che non ci siano intrusi grazie alle telecamere di sorveglianza collegate al Tablet. Non ci si dimentichi poi di un aspetto fondamentale: la sicurezza dei propri cari. L’esempio in questo caso è quello di un anziano genitore affidato alle cure di una badante in nostra assenza. Poter verificare che la collaboratrice domestica non compia gesti inopportuni verso il nostro caro ci può rendere davvero tranquilli in questo senso. Ma la sicurezza di un genitore può essere garantita anche con un Tablet che gli rammenti agli orari prestabiliti di assumere una medicina. Insomma, sono veramente molteplici gli usi che si possono fare di Tablet e dispositivi mobile nella quotidianità. Come ad esempio nell’uso che vediamo a seguire.

Tablet e dispositivi mobile nelle scuole

L’attuale generazione di bambini, per non parlare delle prossime, è decisamente digitale. L’uso di Tablet è sempre più diffuso quindi nelle scuole. Non si parla di certo dei cellulari accesi che squillano nel bel mezzo di una lezione, ma di insegnamento interattivo arricchito dall’uso di app e dispositivi che coinvolgono e stimolano i bambini. Si è dimostrato poi che anche gli alunni con lievi disabilità possono trarre giovamento da metodi di insegnamento che prevedano l’ausilio di dispositivi tecnologici come fine.