Dichiarazione dei Redditi 2013, nuove regole e modalità

Dichiarazione dei Redditi 2013, nuove regole e modalità



La data di scadenza per la presentazione della Dichiarazione dei Redditi 2013 è vicina. Il termine del 30 aprile interessa i lavoratori dipendenti e i pensionati, categorie che dovranno presentare il Modello 730 ai propri datori di lavoro o agli enti pensionistici, e ricevere entro fine maggio una copia della dichiarazione elaborata, oltre che un prospetto di liquidazione con allegato l’elenco completo dei rimborsi e delle trattenute. Presentando il Modello al Caf si potrà invece avere la possibilità di consegnarlo entro il 31 maggio e ricevere il documento compilato entro il 15 giugno.



I lavoratori autonomi (o dipendenti che percepiscono redditi d’impresa, altri redditi dall’esercizio di una professione o di un’arte) dovranno presentare il Modello Unico entro il 30 settembre per via telematica o tra il 2 maggio e il 30 giugno via posta normale. Rientrano in questa categoria: possessori di partita Iva, lavoratori i cui datori di lavoro non effettuano ritenute d’acconto, contribuenti con redditi derivati da affitti, usufrutti, cessione totale o parziale di azienda, contribuenti che durante l’anno non risiedevano in Italia, chi deve adempiere al pagamento di Iva, Irap, Modello 770 (onorario e semplificato) e chi presenta la dichiarazione anche se non risulta avere un rapporto di lavoro in corso.

Sarà possibile detrarre vari tipi di spesa, fra cui quelle relative alla ristrutturazione di immobili, al risparmio energetico, all’assicurazione auto, alle‘affitto prima casa e alle detrazioni generiche.