Come Risparmiare sulle Assicurazioni Auto e Assicurazioni Moto



Risparmiare sulle Assicurazioni auto

Tutti i possessori di un’automobile hanno l’obbligo di stipulare un contratto di assicurazione auto per la responsabilità civile, per danni che potrebbero essere causati a terzi con il proprio veicolo, questo stabilisce la Legge.

Come Funzionano le Assicurazioni auto?

Il possessore di un’auto deve stipulare un contratto di RC assicurazione auto, che dietro il pagamento di un premio annuale, avrà diritto che la compagnia di assicurazioni si sostituisca a lui nei risarcimenti di eventuali sinistri provocati.

Volendo le compagnie di assicurazioni auto offrono delle coperture aggiuntive (non obbligatorie) per avere una polizza auto più completa.

Incendio e furto, kasko, atti vandalici, eventi socio-politici, eventi atmosferici, cristalli e polizza per il conducente, che sembrerà strano, ma è l’unica persona con nessuna copertura assicurativa se dovesse essere lui a provocare il sinistro.

Assicurazioni auto, elementi di risparmio

Questo è il dilemma di milioni di cittadini italiani, abbassare i costi della propria assicurazione auto (ogni anno più cara), come fare?
Francamente soluzioni non c’è ne sono tantissime, ma qualcuna degna di nota la posso dire.

Applicare alla vostra assicurazione auto la franchigia, che io sconsiglio, non la reputo una buona soluzione perché è vero che abbassa i costi della polizza, ma è anche vero che in caso di incidente la compagnia di assicurazione auto si avvale di questa opzione e sarà a vostro carico parte del danno.

Altresì vi consiglio vivamente di assicurare la vostra auto con una compagnia di assicurazioni on line, poiché vi permette di risparmiare, anche fino al 40-50% rispetto alle polizze tradizionali.
Assicurazioni moto



Le assicurazioni moto servono per il risarcimento di danni provocati con il nostro veicolo a terze persone o cose, questa è la polizza RC (obbligatoria).

Bisogna segnalare, che purtroppo negli ultimi anni il prezzo dell’RC delle assicurazioni moto ha avuto un incremento di prezzo non indifferente, per alcune provincie addirittura insostenibile.

Per questo motivo che si deve tentare di trovare prodotti più economici (per le tasche degli italiani) e fare un’attenta analisi sul tempo di utilizzo della moto o della stagionalità.

 

Assicurazioni moto, le tipologie

Nel panorama delle assicurazioni moto si possono trovare delle soluzioni molto valide, la cosa importante è essere a conoscenza dell’effettivo utilizzo che si fa della moto.

Sostanzialmente le tipologie di assicurazione moto sono 4, vediamole:

Assicurazione moto annuale

Questa è la polizza più conosciuta è meno conveniente, se la moto non si utilizza tutto l’anno, poiché si dovrà pagare un premio annuale a prescindere dal suo utilizzo.

Assicurazione moto a Km percorsi

Già questa soluzione è migliore della prima, poiché si pagherà un premio assicurativo in rapporto ai km realmente percorsi, quindi se la moto non circola non si pagherà nulla.

Assicurazione moto temporanea

Questa è un’altra soluzione conveniente, poiché si fa l’assicurazione moto solo per un determinato periodo (per esempio l’estate) e quindi il premio costerà davvero poco rispetto al pagamento di uno annuale.

Assicurazione moto annuale sospendibile

Questa è la soluzione per chi è incerto su quando la utilizzerà, poiché è un’assicurazione moto annuale con la possibilità di sospendere il contratto (telefonicamente) in qualsiasi momento, comunicando di sospendere la polizza.

Come avrete letto, ci sono diverse possibilità di risparmio, sta a voi scegliere l’assicurazione moto che più si addice alle Vostre esigenze, così facendo non vi è dubbio che rimarrà qualche euro in più nei vostri portafogli.