Vai al contenuto
Portale del RisparmioNewsCome Risparmiare sul Gas

Come Risparmiare sul Gas

    L’utilizzo del gas finisce per incidere considerevolmente sulla propria bolletta, soprattutto durante il periodo invernale di maggior dispensazione. Riscaldare gli interni nella stagione fredda apporta ai consumi cifre talvolta da capogiro sulle imposte, mentre si tenta di trovare una qualche soluzione in grado di arginare il problema dei costi eccessivi.

    Risparmiare sul gas è quindi possibile? La risposta è si, seguendo alcuni semplici e pratici consigli che vi andremo di seguito a proporre.

     

    CONSIGLI SU COME RISPARMIARE GAS

    BONUS SOCIALI: in presenza di famiglie con condizioni sociali di disagio economico sono previste alcune misure di agevolazioni sulle bollette di gas e luce. Si tratta del Bonus sociale gas messo a disposizione delle Autorità competenti, in grado di offrire uno sconto sul costo totale delle bollette, un provvedimento disponibile dal 2009. L’agevolazione in questo caso è prevista solamente per le condizioni famigliari disagiate accertate dagli organi di competenza.

    CALDAIA: molto spesso il funzionamento degli impianti per il riscaldamento incidono in maniera considerevole sui costi delle bollette. I relativi controlli sulle caldaie, previsti dalla Legge stessa, garantiranno un corretto funzionamento dell’impianto, escludendo malfunzionamenti che non faranno altro che comportare un dispendio di gas maggiore. La caldaia dovrà essere regolata ad una temperatura che non superi mai i 18 gradi, mentre abbassarla anche di uno o due gradi comporterà invece un netto risparmio sul costo della bolletta, fino al 6%. Le caldaie a condensazione prevedono invece minor consumi, risparmiando fino al 20% sulle imposte gas.

    CUCINA: seguire alcuni semplici consigli in cucina permette di risparmiare consumi di gas non necessari, come coprire le pentole sul fuoco con un coperchio, scegliere i fornelli delle dimensioni più indicate per le proprie pentole e spegnere la piastra a pochi minuti precedenti il termine della cottura. Ogni batteria di pentola dovrà presentare inoltre una buona base per la dispersione uniforme del calore, permettendo un risparmio sul consumo di utilizzo del gas. Anche i diversi metodi di cottura potranno rivelarsi utili, come scegliere il procedimento della cottura a vapore su più piani.

    RADIATORI: in questo caso, oltre ad abbassare di almeno un grado la temperatura della caldaia, si potranno lasciare liberi i radiatori, permettendo il riciclo dell’aria all’interno dell’abitazione soltanto per una decina di minuti al mattino. Le valvole termostatiche inoltre consentono di evitare gli sprechi, mentre è preferibile spegnere i radiatori durante la notte. Gli stessi andranno puliti almeno una volta all’anno onde evitare possibili malfunzionamenti e dispendi di gas.

    PANNELLI RIFLETTENTI E FOTOVOLTAICO: installare dei pannelli riflettenti fra il muro e i raditori permette di risparmiare i costi della bolletta, evitando il più possibile gli spifferi causa della dispersione del calore.

    L’installazione di pannelli fotovoltaici consentono di usufruire di eco Bonus per la riqualificazione energetica delle abitazioni fino al 65%.

    CRONOTERMOSTATI: utilizzare questi strumenti permette un risparmio globale sulle bollette, impostando ora di accensione e di spegnimento automatico dei termostati, evitando inutilii sprechi durante le assenze da casa.

    TAPPARELLE E CAMINI: per isolare le tapparelle si potranno isolare i singoli cassetti degli avvolgibili, mentre i camini andranno isolati tramite degi appositi palloni, eliminando così i punti maggiori di dispersione del calore.