Vai al contenuto
Portale del RisparmioNewsCome Ridurre i Consumi della Lavatrice

Come Ridurre i Consumi della Lavatrice

    E’ uno degli elettrodomestici più utilizzati della casa ed è anche responsabile di bollette salatissime. La lavatrice durante il lavaggio necessita di acqua calda ed è proprio questo passaggio che determina i consumi elevati di corrente elettrica.

    Una prima forma di risparmio si ottiene quindi quando al momento dell’acquisto si sceglie una lavatrice che può essere collegata direttamente all’acqua calda.

    Per dimezzare i tempi di lavaggio e risparmiare sarebbe ancora più conveniente se si usasse l’energia prodotta dai pannelli solari. Nello stesso tempo, oltre al risparmio, si otterrebbe la salvaguardia dell’ambiente.

    Cosa occorre guardare quando si deve acquistare una nuova lavatrice? Sicuramente la sigla più significativa è l’etichetta che indica l’efficenza energetica. Oggi la lettera A indica la qualità standard, ma esistono anche la A+, la A++ e la A+++. Le lavatrici di fascia A+++ promettono un risparmio sui consumi elettrici sino al 30% di una lavatrice di classe A. Sull’etichetta possiamo inoltre trovare la capacità di carico descritta in Kg, l’efficacia di asciugatura, le emissioni sonore in fase di centrifuga ed il consumo di energia ed acqua annuali. Logicamente tutti i dati presenti sull’etichetta sono generici ed al momento dell’acquisto, prima di comprare la lavatrice ideale sarà necessario valutare quanto si userà realmente l’elettrodomestico.

    Per coloro che invece possiedono già una lavatrice è possibile risparmiare anche nell’utilizzo, se si hanno alcune accortezze. Avviate la lavatrice possibilmente quando è quasi a pieno carico e se possibile utilizzate basse temperature. Un lavaggio a 90° consuma molto di più di un lavaggio a temperatura inferiore. Alcune lavatrici possiedono il programma “mezzo lavaggio” che fa pensare al risparmio del 50%; in realtà il risparmio è del 20% circa. Quando possibile effettuate i lavaggi nelle ore notturne.

    Oltre ai tradizionali consigli è possibile risparmiare optando per idee alternative. Ad esempio se si vive in un condominio è possibile risparmiare sulle spese di acquisto, di lavaggio e di manutenzione comprando un apparecchio in multiproprietà, dividendo così tutte le spese fra tutti i condomini.