Produzione e Processo Produttivo

Produzione e Processo Produttivo

La produzione è l’attività economica principale per l’uomo. Questa attività, nel senso più generale del termine, viene svolta da tutti gli uomini in quanto gli stessi, per soddisfare i propri bisogni, devono produrre beni.

I bisogni degli uomini sono illimitati in quanto legati alla vita (pensiamo al bisogno di alimentarsi che è da soddisfare più volte al giorno) ed al livello di sviluppo economico raggiunto.

La produzione è quindi un’attività umana che non ha mai fine, tanto da caratterizzare la società nella quale si realizza (nel caso di società ad economia sviluppata) come società dei consumi. Questa definizione indica proprio il continuo perpetuarsi non solo di bisogni primari, ma anche di tutti quei bisogni (già definiti in precedenza secondari) in costante evoluzione.

Si pensi, ad esempio, all’uso del telefono cellulare che nell’arco degli ultimi 10 anni ha occupato un posto prioritario come bene di consumo.

La produzione è anche l’attività che consente di accrescere la ricchezza di un Paese in quanto incrementa il valore di fattori produttivi attraverso la realizzazione di altri beni. In altre parole, la produzione è l’attività di trasformazione di alcuni beni in altri beni.

I beni utilizzati nella produzione sono chiamati beni iniziali mentre i beni prodotti sono definiti finali. I beni finali hanno un valore maggiore di quelli iniziali in quanto questi ultimi viene aggiunto il lavoro dell’uomo.

La produzione assume diverse denominazioni a seconda del bene che viene prodotto: abbiamo la produzione materiale quando vengono trasformati beni iniziali come il grano in beni finali come la pasta; abbiamo la conservazione dei beni (o trasformazione nel tempo di beni) che consiste nel mantenere un bene preservandolo rispetto alla propria deperibilità (si pensi alla frutta che viene colta e conservata in grossi frigoriferi per consumarla in periodi dell’anno diversi da quello della loro naturale disponibilità), oppure al trasporto nello spazio (quando cioè i beni vengono trasportati per essere consumati da una parte all’altra del mondo (si pensi, ad esempio, alla frutta tropicale che viene colta in Paesi dal clima più temperato freddo).

La produzione di un determinato bene richiede un certo numero di passi necessari per produrre lo stesso bene; queste fasi, nel loro complesso, costituiscono il ciclo produttivo. L’insieme delle operazioni che si realizzano all’interno di una singola fase del ciclo produttivo prende il nome di processo produttivo.

Ad esempio un produttore di hamburger deve comprare la carne da macellare; questa carne deve essere tritata trattata con delle spezie; dopo viene data alla stessa una forma; questo hamburger deve essere conservato, anche se per un periodo limitato di tempo; l’hamburger deve essere cotto in un certo modo per poter essere venduto. Come illustrato il prodotto finale è il risultato di diverse fasi o processi produttivi e l’intero processo prende il nome di ciclo produttivo.