Vai al contenuto
Portale del RisparmioPrestitiPrestiti Agevolati chi può usufruirne

Prestiti Agevolati chi può usufruirne

    In questo articolo scopriremo cosa sono i prestiti agevolati, chi può usufruirne e a quali condizioni. Capiremo il perchè sono tanto ambiti e come mai è difficile ottenerne uno.

    Al momento il nostro Paese sta vivendo un periodo burrascoso, la crisi economica si fa sentire ormai da tempo e diverse imprese hanno già chiuso i battenti inquanto i debiti talvolta diventano maggiori dei guadagni. Altre imprese invece cercano di andare avanti pur avendo dei minimi margini redditizi.

    Lo Stato così come gli Enti locali come la Provincia e la Regione, ma anche l’Unione Europea sono a conoscenza di questo problema. Si tratta di una situazione seria e abbastanza grave e uno dei diversi interventi che vengono al momento attuati è quello di concedere appunto dei prestiti agevolati. Si tratta di normali finanziamenti con la differenza che il tasso di interesse che va a maturare sul capitale concesso in prestito è notevolmente inferiore a quelli normalmente usati sul mercato.

    Talvolta i prestiti agevolati presentano addirittura un tasso di interesse dello 0% il che significa che colui che beneficia del credito dovrà rimborsare esclusivamente lo stesso importo che ha ricevuto senza l’aggiunta nè di interessi ne di altre spese. I più fortunati riescono addirittura ad accedere ad un finanziamento a fondo perduto o a prestiti che sono per una parte con tasso agevolato e per un’altra parte a fondo perduto. Di cosa si tratta?

    I prestiti a fondo perduto sono dei finanziamenti che una volta concessi vengono donati e non devono quindi essere rimborsati. Queste forme di credito possono essere richieste da coloro che intendono aprire una nuova attività imprenditoriale o vogliono ampliarne una già esistente. Per poterne usufruire è necessario controllare periodicamente se nella propria zona sono presenti dei bandi di concorso proposti dagli enti locali come dalla Provincia o dalla Regione o se vi sono dei fondi disponibili provenienti dall’Unione Europea.

    Per partecipare ad un bando è necessario presentare la propria richiesta allegando un piano dettagliato delle spese che si intendono sostenere con i soldi ricevuti dal prestito agevolato. Più sarà dettagliato questo piano di spesa maggiori saranno le possibilità che il finanziamento venga approvato. Un’apposita commissione infatti giudicherà e valuterà ogni singola domanda decidendo quali sono i piani di spesa da finanziare. In tale situazione vengono privilegiati i giovani imprenditori che intendono aprire la propria attività e le donne per favorire l’attività imprenditoriale femminile.

    In alcuni casi è possibile usufruire anche di prestiti agevolati e di finanziamenti a fondo perduto per sostenere le spese dei propri studi. Coloro che intendono frequentare l’università o un master ed intendono quindi investire su se stessi ma non hanno le possibilità economiche adeguate possono richiedere tale tipo di credito.