Vai al contenuto
Portale del RisparmioTecnologiaCome Posizionarsi Su Google per Nuove Chiavi di Ricerca

Come Posizionarsi Su Google per Nuove Chiavi di Ricerca

    Come raggiungere l’obbiettivo principale di ogni sito web o blog, ovvero quello di raggiungere visualizzazioni esterne, sia che si tratti di un indirizzo personale o di un indirizzo a fini commerciali?

    Molto spesso decollare sotto questo punto di vista appare un compito arduo, almeno per chi si trova a dover far fronte a limitate conoscenze comunicative all’interno del mondo del marketing e del web. Come fare per riuscire ad ottenere una posizione all’interno dei primi risultati mostrati dal motore di ricerca di Google?

    In questa piccola guida vedremo come prendere spunto per nuove chiavi di ricerca utilizzando un tool offerto da Google, cioè Google Trend, per approfondire consigliamo questo articolo sul posizionamento dei siti su Google dove l’argomento viene approfondito in quanto affrontato da esperti del settore.

     

    POSIZIONARSI SU GOOGLE PER NUOVE CHIAVI DI RICERCA: CI AIUTA GOOGLE TREND

    Il colosso di Google raggruppa utenti in grado di superare ben 2 miliardi di visualizzazioni mensili, un ampio numero di pubblico di ogni fascia d’età e interesse. La vetrina di Google risulta quindi essenziale per il proprio sito commerciale o il proprio blog.

    Per prima cosa si dovranno conoscere i gusti del pubblico, ossia gli argomenti di maggiore digitazione all’interno delle ricerche Google, ma come individuarli?

    A tal proposito lo stesso Google offre un servizio chiamato “Google Trend” in grado di mostrare una classifica delle terminologie più cliccate dagli utenti, a riguardo di diversi argomenti, specificando il paese di provenienza, l’arco temporale e la categoria di appartenenza.

    Senza ombra di dubbio quindi Google Trend offre un primo aiuto indispensabile per avventurarsi all’interno del mondo del mercato online. Il servizio offre la possibilità di visualizzare le ricerche provenienti da tutto il mondo, soffermandosi sul paese in cui si intende specificare la propria ricerca, oltre alle diverse categorie specifiche.

    Le classifiche di Google Trend mostreranno gli argomenti più ricercati e quelli in netta crescita. Il proprio sito internet, oppure il proprio blog, dovranno rispettare tutte le principali linee guida per il posizionamento sui motori di ricerca, ovvero le tecniche SEO, i link di collegamento esterni motivati, l’originalità dei testi e le corrette parole chiave.

     

    PICCOLI CONSIGLI PER POSIZIONARSI SU GOOGLE

    In base a quanto specificato nelle righe precedenti, per ottenere un posizionamento sul motore di ricerca di Google, la vetrina essenziale al proprio sito per raggiungere nuove visualizzazioni, si dovranno rispettare e conoscere alcuni principi base, tra cui:

    • Tecniche SEO (analisi delle parole chiave in grado di ottimizzare i motori di ricerca).
    • Link di approfondimento esterni (che dovranno essere correlati a siti esterni provenienti da fonti sicure, inerenti all’argomentazione trattata all’interno del testo di collegamento).
    • Testi copiati (dovranno limitarsi ad espressioni non ripetibili con altre parole, come ad esempio una norma di legge, una definizione specifica).
    • Originalità del testo (Google valuta molto l’originalità di un testo scritto di proprio pugno).
    • Progettazione delle pagine per i propri utenti (i contenuti e gli argomenti specifici dovranno essere ideati per i propri utenti, in base agli interessi, questo ancor prima di pensare al posizionamento sul motore di ricerca di Google).
    • Riuscire a distinguere il proprio sito web dagli altri (l’originalità premia sempre, anche in questo caso. Creare contenuti originali per il proprio sito, con approfondimenti specifici non presenti in indirizzi web sulla stessa argomentazione è in grado di distinguere l’operato dal resto degli indirizzi già esistenti).