Vai al contenuto
Portale del RisparmioPrestitiCome Fare per Ottenere dei Prestiti Personali Velocemente

Come Fare per Ottenere dei Prestiti Personali Velocemente

    Quasi sempre chi necessità di un prestito personale ne ha bisogno nell’immediato o comunque in tempi relativamente brevi se non brevissimi. Proprio per tale motivo è sempre maggiore la possibilità di trovare un utente che desidera ottenere un finanziamento nel minor tempo possibile.

     

    In quanto tempo si ottiene un prestito veloce?

    Quali sono quindi le tempistiche di ottenimento del denaro di un prestito personale? Le tempistiche possono variare a seconda dell’istituto di credito che verrà scelto ma non solo, ciò che realmente andrà ad influire nei tempi di erogazione del denaro sono:

    • L’importo richiesto;
    • Le garanzie reddituali presentate.

    Per quale motivo l’importo richiesto va ad influire sulle tempistiche? Richiedere un piccolo prestito piuttosto che un prestito importante, dagli importi quindi più elevati, comporta per la banca che si occuperà dell’erogazione del finanziamento uno sforzo minore da attuare in quanto i controlli che saranno effettuati sul cliente saranno minimi. Se ad esempio, si richiederà un finanziamento da 1.000€ questo è molto probabile che lo si riuscirà ad ottenere in tempi davvero brevissimi, cioè nel giro di qualche ora, magari con l’accredito di un bonifico bancario su conto corrente o con un assegno circolare intestato al richiedente. Se invece si andrà a richiedere un finanziamento da 20.000€, di sicuro l’istituto di credito effettuerà una serie di accertamenti sul suo cliente col fine di assicurarsi che egli avrà per tutta la durata del periodo di ammortamento, sempre la possibilità di effettuare con correttezza i propri pagamenti. Esiste quindi un’importante differenza se si andrà a chiedere un piccolo finanziamento rispetto alla richiesta di un prestito dalle somme elevate.

     

    Il proprio reddito influisce sulla velocità di erogazione di un finanziamento?

    Le garanzie reddituali possono influire sulla velocità di erogazione del prestito personale? Sicuramente si. Se il richiedente presenterà una busta paga i tempi saranno abbastanza veloci, saranno ancora migliori se la busta paga apparterrà ad un lavoratore dipendente con contratto di lavoro a tempo indeterminato presso una struttura pubblica o statale. Il dipendente pubblico ed il dipendente statale sono infatti le figure che, grazie alla propria busta paga, riescono ad ottenere anche prestiti da cifre importanti in tempi molto brevi. Questo perché le banche hanno la massima fiducia nei confronti del loro datore di lavoro, cioè lo Stato. Il dipendente di una società privata sarà comunque ben visto dall’istituto di credito ma prima di erogare un finanziamento importante verrà certamente verificata la posizione economica dell’azienda presso la quale il richiedente del prestito personale lavora. Anche il pensionato viene visto di buon occhio, a patto che percepisca mensilmente un importo superiore alla pensione minima e che non abbia un’età troppo elevata. Il lavoratore autonomo dovrà invece sottostare a diversi controlli e qualora risultasse protestato o cattivo pagatore i tempi potrebbero dilungarsi, anche tanto, e si potrebbe addirittura arrivare alla conclusione di vedere la propria richiesta negata.

    Tutti coloro che non hanno la possibilità di dimostrare delle garanzie reddituali per ottenere velocemente un prestito personale dovranno necessariamente presentarsi, al momento della richiesta, con un altro soggetto che ricoprirà il ruolo del garante. Tale ruolo potrà essere ricoperto solo da chi, a sua volta, disporrà delle garanzie reddituali richieste dall’istituto di credito.