Vai al contenuto
Portale del RisparmioNewsOrganizzazione eventi: cosa studiare per lavorare nel settore

Organizzazione eventi: cosa studiare per lavorare nel settore

meeting (1)

Come si diventa organizzatore di eventi? Cosa bisogna studiare per poter lavorare nel settore? Come si forma un event manager? Per rispondere a tutte queste domande abbiamo pensato di fornire indicazioni e consigli rispetto alle tendenze del settore. Quello dell’organizzazione eventi è un mondo competitivo come tutte le professioni e, quindi, oltre ad un interessante titolo di studio richiede competenze trasversali. Vediamo come lavorare nel settore e cosa studiare per poter diventare event planner.

Cosa non fare

Prima di partire con le strategie e i consigli di studio per lavorare nel settore vorremmo precisare quali sono le scelte errate, che ti fanno perdere tempo e denaro. Innanzitutto presentarsi alle aziende di organizzazione eventi Perugia o in qualsiasi altra città va bene ma solo se hai un curriculum ben fatto, personalizzato e chiaro. Sarà deleterio inviare CV a tutti, senza personalizzare la candidatura e senza aver prima capito qual è il settore che ti interessa di più nell’ambito dell’organizzazione eventi.

 

Per i creativi

Se sei una personalità creativa e capace di far prendere forma alle idee in modo grafico, video, fotografico o testuale sarà ideale una formazione su programmi di grafica, editing video o foto. Quindi consigliamo corsi di studio che permettano di imparare le arti creative per metterle in pratica negli eventi in qualità di grafico, fotografo, video maker, marketer e persino per gli allestimenti.

 

Per i manageriali

Se invece preferisci le competenze gestionali dovresti studiare nel ramo del project e marketing management ecc… Questo tipo di formazione non si acquisisce interamente sui banchi ma anche e soprattutto con l’esperienza maturata. Non si diventa manager dall’oggi al domani ma dimostrando di voler perseguire questa posiziona ambiziosa con costanza e tanta umiltà. Gestire il lavoro altrui non significa comandare ma gestire importanti responsabilità nei confronti dei collaboratori e dei clienti.

Opzioni di formazione

Una volta stabilito l’ambito potrai decidere di optare per la strada universitaria, accedendo a corsi di formazione multi-disciplinari, oppure perseguire quella della formazione post laurea. Per esempio se studi lettere potrai decidere, dopo la laurea, di formarti in master in scienze della comunicazione, del turismo o economiche e manageriali.

Posso lavorare nel settore senza aver studiato all’università?

La risposta a questa domanda è “dipende”. Difatti trovare impiego in questo settore dipende da chi sei, da qual è il tuo passato di studio o formazione e da quali sono le tue esperienze lavorative. Magari alcune agenzie cercano persone con esperienza già acquisita mentre ce ne sono altre che preferiscono persone da formare internamente. Come per tutti i lavori, in questo caso, non c’è una risposta univoca ma una serie di riflessioni da fare in base alla tua storia personale.

Conclusioni

In conclusione il percorso di formazione di un event-planner è molto variegato e aperto a qualsiasi professionalità. Per essere sempre pronti e aggiornati suggeriamo di formarsi autonomamente con ciò che offre il web e ispirandosi a professionisti già affermati nel settore. Per esempio costituisce motivo di preferenza l’acquisizione di una competenza molto specifica che può tornare utile come la conoscenza delle campagne online, l’utilizzo di specifici programmi e software ecc…