Mutuo Prima Casa e Fondo Solidarietà

Mutuo Prima Casa e Fondo Solidarietà



Con la legge n. 244 del 2007 è stato costituito il Fondo di solidarietà per i mutui per l’acquisto della prima casa presso il Ministero dell’Economia e delle Finanze.

La legge prevede che per i mutui per l’acquisto di unità immobiliari che abbiano uso di prima casa, il richiedente possa richiedere l’interruzione a sospensione dell’esborso delle rate per non oltre 2 volte e per un lasso limite totale non maggiore a diciotto mesi, nel decorso dell’esecuzione del rapporto.

Sospensione mutuo – In questa circostanza, la lunghezza dell’accordo è prorogata per un tempo identico alla lunghezza della sospensione. Al termine di questa, il versamento delle rate ricomincia conforme agli importi e con le medesime scadenze previste inizialmente.

Funzione del Fondo – In caso di mutui concessi da intermediari finanziari, è il Fondo stesso che, su domanda del richiedente il quale desidera usufruire del Fondo per l’acquisto della prima casa, deve a corrispondere i costi delle procedure bancarie e notarili per interrompere il versamento delle rate in caso di sospensione.

Beneficiario – Colui che desidera godere dell’agevolazione/beneficio, deve palesare di non potere effettuare il pagamento delle rate del mutuo di cui ne richiede la sospensione.



Le condizioni richieste – Tra le condizioni necessarie per poter avere accesso al Fondo, il soggetto richiedente deve possedere la proprietà dell’immobile argomento del mutuo, la quale costituisce la sua dimora primaria. Oltre a questo, deve essere intestatario di un mutuo che abbia importo erogato non maggiore di 250.000 euro in ammortamento come minimo di 1 anno, inoltre deve possedere un indicatore ISEE del nucleo familiare non eccedente i 30.000 euro.

Modulo per l’accesso al Fondo – Le richieste di accesso devono venire presentate all’istituto di credito che ha concesso il mutuo, tramite il modulo di richiesta di sospensione mutuo, disponibile, con i relativi aggiornamenti, sul sito del Ministero dell’Economia e delle Finanze.

Adempimenti di banca e Consap – La banca, successivamente all’aver effettuato gli adempimenti di conoscenza, invia istanza alla Concessionaria Servizi Assicurativi Pubblici spa (Consap), che rappresenta il gestore del Fondo per i mutui prima casa. Ottenuto il nulla osta, la banca può procedere con la comunicazione al diretto interessato che la sospensione del mutuo può avere inizio.