Le migliori applicazioni per risparmiare

Le migliori applicazioni per risparmiare

Quella del risparmio è una vera e propria disciplina che merita di essere presa in considerazione per la salvaguardia del proprio denaro, dei propri fondi e delle proprie finanze. Non si può assolutamente sottovalutare una funzione simile, dal momento che risulta essere parte integrante della propria quotidianità, all’interno della quale si ha molto spesso a che fare con il proprio denaro. Ma come si può risparmiare nel migliore dei modi servendosi di alcune applicazioni che possano offrire un discreto supporto in termini di risparmio? Grazie all’utilizzo di alcune applicazioni, che si serviranno di una struttura molto esemplificativa e di grande aiuto, sarà possibile risparmiare e tenere al sicuro il proprio denaro. Ecco quali sono le migliori applicazioni per risparmiare.

Daily Budget Original

La prima tra le migliori applicazioni da utilizzare per risparmiare è Daily budget original, un’app che permette di stabilire quanto si può spendere ogni giorno, attraverso l’inserimento manuale dei dati riguardanti il proprio budget e il proprio denaro. Grazie all’utilizzo di questi dati, l’applicazione calcola e classifica le spese, ordinandole in base a criteri di necessità e stabilendo un budget quotidiano da considerare per le proprie spese. 

Non solo, dal momento che l’applicazione presenta anche un pratico promemoria che comunica, in alcuni momenti della giornata, quanti soldi possono essere ancora spesi o se si è raggiunto un limite massimo di spesa.

Wallet

Seconda tra le migliori applicazioni per risparmiare è Wallet, applicazione nata nel 2011 per il risparmio intelligente e che si è sviluppata, nel corso degli anni, grazie ai numerosi feedback positivi da parte di tutti coloro che l’hanno utilizzata. Anche in questo caso l’applicazione registra i dati solo se questi vengono inseriti manualmente, e indica quali sono le entrate e le uscite che avvengono per qualsiasi tipo di spesa. 

Pagando, invece, €5 al mese, si potrà ottenere la versione Premium di Wallet, che esporterà tutti i dati dai diversi conti bancari che sono registrati all’interno dell’applicazione, monitorando fino a 3 diversi conti contemporaneamente e impostando degli obiettivi di risparmio, che porteranno l’applicazione a inviare una notifica nel caso in cui le spese siano maggiori rispetto all’obiettivo prefissato.

SayMoney

Altra tra le migliori applicazioni da utilizzare se si vuole risparmiare è SayMoney, app che permette di risparmiare attraverso una serie di strumenti piuttosto semplici da utilizzare e intuitivi che sono presenti all’interno dell’applicazione. L’app in questione, non a caso, valuta tutte le spese, filtrando le e ordinandole in base al tipo di acquisto o di cessione che è stata effettuata. 

Attraverso l’utilizzo di macroaree, dunque, si potrà osservare più nel dettaglio quanto è stato speso per una specifica area o per una sezione. Allo stesso tempo, l’app permette anche di tenere traccia e di gestire tutte le spese ricorrenti, come gli abbonamenti ai siti di streaming, le ricariche telefoniche automatiche, gli abbonamenti in palestra o le diverse iscrizioni effettuate.

Wally

Ultima tra le applicazioni di cui servirsi per risparmiare è Wally, che risulta essere molto simile – sia per concetto, sia per struttura – alla sopra citata Wallet. L’applicazione in questione permette di inserire tutti i conti bancari delle proprie carte di credito collegandosi direttamente alle stesse, ed evitando quello che potrebbe essere un noioso inserimento manuale.