Lampada Scialitica, Cos’è e Come Funziona

Lampada Scialitica, Cos’è e Come Funziona

La lampada scialitica è uno degli strumenti più importanti in campo medico, soprattutto in sala operatoria, ed è la lampada che permette di illuminare tutto il campo chirurgico durante un intervento.

 

Com’è Fatta la Lampada Scialitica?

La lampada scialitica garantisce un’illuminazione uniforme per medici ed infermieri, durante un intervento chirurgico, ma anche durante una visita specialistica, per esempio dal dentista.

È stata pensata e progettata con una forma tale da garantire un fascio luminoso uniforme e senza ombre, grazie all’intersezione di diversi fasci di luce che ha alla base il principio del “paraboloide ellittico”, con una sorgente di luce posizionata nel punto focale.

Tra le sue numerose caratteristiche vi è anche quella di essere una lampada fredda, ovvero priva di radiazioni infrarosse che trasmetterebbero calore ai tessuti come accade invece con una normale lampada.

Questa tipologia di lampada può essere montata direttamente sul lettino operatorio, su una piantana o posizionata su di una parete e può presentare, oltre al sistema di illuminazione principale, chiamato “cupola”, anche uno o più punti di illuminazione ausiliari, definiti “satelliti”. Entrambi sono inoltre dotati di bracci snodabili per permettere a chi li utilizza di posizionarli in base alle esigenze mediche del momento.

 

Caratteristiche Principali

Per essere performante la lampada scialitica deve avere delle caratteristiche fondamentali tra cui:

  • una temperatura di colore compresa tra i 3.500 ed i 6.700 K. Questi valori, espressi in gradi Kelvin, permettono al colore della luce di restare sulla tonalità del bianco neutro, senza alterare quindi i colori reali;
  • l’intensità luminosa compresa tra le 40.000 e le 160.000 candele. Tale valore può essere cambiato in base al tipo di intervento che si andrò a svolgere, in campo medico.

La luce delle lampade scialitica viene filtrata evitando la radiazione infrarossa ed evitando la sensazione di calore. I modelli più recenti invece, utilizzano luci a Led che garantiscono un’illuminazione senza eguali, una lunga durata nel tempo ed un basso consumo energetico.

 

I Vari Modelli e Come Scegliere Quella Giusta

Esistono in commercio numerosi modelli di lampada scialitica che variano a seconda del materiale utilizzato per la realizzazione, il tipo di luci che vengono installate, il diametro del campo luminoso, il numero di bracci e così via.

Per scegliere quella più adatta alle nostre esigenze sarà fondamentale valutare diversi fattori:

  • dove verrà utilizzata, se in ambulatorio o in una sala operatoria;
  • la grandezza della stanza;
  • se vi sono altre fonti luminose, come ad esempio una finestra;
  • la tipologia di areazione;
  • l’altezza del soffitto per l’installazione della lampada.

In ogni caso in commercio esistono modelli che si differenziano per:

  • il tipo di sorgente luminosa, a Led o alogena;
  • l’impiego che può essere in campo chirurgico, veterinario oppure odontoiatrico;
  • il numero di bracci che varia generalmente da 1 a 4;
  • la posizione che può essere fissa o mobile.

 

Quanto Costa?

I prezzi di una lampada scialitica, come per qualsiasi articolo, possono avere costi anche molto variabili che partono da 1.500 euro, fino ad arrivare anche a cifre che si aggirano intorno agli 8.000 euro.

È però importante, al momento dell’acquisto, prestare molta attenzione a tutte le caratteristiche della lampada e non soffermarsi, esclusivamente al prezzo perché se è vero che vi sono prezzi molto variabili è anche vero che questi variano molto in base alla tipologia di lampada e all’uso che se ne farà in campo medico.