I Metal Detector della Fisher Research Labs



Abbiamo già detto che il sito di riferimento per la nostra nazione sui cercametalli è Italia Metal Detector. Si tratta di un sito nato come una piccola community di questo hobby ed ampliato in maniera enorme, quasi esponenziale su tutto quello che riguarda questo settore.

Oggi invece voglio parlarvi di un sito più specifico, cioè Metal Detector Fisher, un portale completamente dedicato ai cercametalli della Fisher Research Labs, agli accessori ed alle piastre marchiate Fisher.

 

metal detector fisher f19

 

E’ un piccolo portale dedicato alla vendita di metal detector, da ogni articolo è possibile accedere alla pagina di vendita gestita dalla Geotek Center che attualmente è l’unico importatore ufficiale italiano della Fisher.

In attesa dell’uscita dei nuovi modelli F11, F22 ed F44 possiamo dire che ci sono attualmente dei modelli per tutte le tasche.



Si va dal Fisher F2 che è il modello base, quello indicato per i principianti e tutti coloro che desiderano avere un macchinario valido spendendo la giusta somma di denaro, al Fisher F75 che è il metal detector top della casa produttrice.

Un importante riconoscimento va fatto al Fisher F19 che è uscito da circa un anno, in Italia è in vendita dalla scorsa estate per la precisione, che mi ha davvero molto colpito per quello che riguarda le sue potenzialità in modalità discriminazione.

Per chi non fosse del settore, i metal detector, o almeno quelli più validi, permettono al ricercatore di decidere quale materiale ricercare, o meglio, consentono a chi li utilizza di scegliere quali metalli escludere dalla ricerca. Questa operazione si chiama discriminazione ed è presente in quasi tutti i cercametalli.

Utilizzando la modalità di discriminazione è possibile eliminare dalla ricerca un particolare metallo. Ad esempio se vogliamo eliminare la possibilità di trovare del ferro è possibile escludere questo metallo dalle nostre ricerche. Diventa una funzione davvero molto utile se si sta utilizzando il cercametalli in una zona dove sono presenti tantissimi pezzi di ferro e saremmo costretti a scavare ogni piccolo frammento senza utilizzarla.

Mentre, come già detto, restiamo in attesa dei nuovi modelli cerchiamo di organizzarci e di incontrarci tutti nei raduni regionali organizzati saltuariamente, soprattutto in questo periodo di primavera, dai maggiori gruppi di Facebook, locali e nazionali. Uscire in compagnia di un ricercatore esperto può essere davvero una bella esperienza dove sarà possibile conoscere nuova gente e confrontarsi.