Forex – Vantaggi del Forex Trading

Forex – Vantaggi del Forex Trading

Il mercato Forex è un mercato enorme che consente al Forex trader di fare trading sulle valute 24 ore al giorno. Il Forex è un mercato “over the counter“. Significa che non è regolamentato e centralizzato come le borse in un luogo preciso, ma gli scambi avvengono in modo diffuso a tutte le latitudini tra varie banche ed intermediari nello stesso momento a prezzi leggermente diversi e contrattati tra le controparti. Il mercato delle valute è un mercato che nessuno può controllare, manipolare. Questo è molto apprezzato dai trader. Quali sono i vantaggi?

 

Forex – Mercato 24 ore su 24

Forex è un mercato sempre aperto in tutto il mondo e attivo 24 ore su 24 per 5 giorni alla settimana. La maggior parte dell’attività si svolge tra l’orario di apertura del mercato neozelandese, il lunedì mattina – ovvero la domenica sera in Europa – e l’orario di chiusura del mercato statunitense il venerdì sera.

 

Liquidità enorme

Il mercato Forex è vastissimo, ed è ancora in piena espansione. Il giro d’affari quotidiano è attualmente superiore ai 3.200 miliardi di dollari. La tecnologia ha reso accessibile questo mercato a quasi tutti, e i piccoli trader si sono riversati in massa nel trading. I volumi di un giorno di contrattazioni equivalgono ai volumi annuali di molte borse messe insieme.

 

Leva

Nel Forex la leva è molto apprezzata dal Forex trader perché consente di prendere posizione anche con importi anche molto piccoli. I rapporti di margine tendono a essere superiori a quelli del trading azionario, perché il mercato valutario è più liquido e tendenzialmente meno volatile. Quale leva si usa? Chi inizia dovrebbe usare una leva 5 al massimo per non rischiare troppo. I Forex trader esperti arrivano a leva 10 o 20. I Forex broker consentono di arrivare a leva 400, ma in questo caso si consiglia al Forex trader di fare trading sulle valute con importi molto piccoli e marginali.

 

Guadagnare sia al rialzo che al ribasso

Il Forex è un mercato libero di salire o scendere. I prezzi possono altrettanto facilmente salire o scendere. Se un Forex trader ritiene che una valuta è sul punto di deprezzarsi non ci sono limiti alla vendita; tuttavia, se la posizione è mantenuta per più di un giorno, c’è un costo da sostenere di cui bisogna tenere conto. Nel trading sulle valute c’è sempre un potenziale di profitto, a prescindere dal fatto che il trader acquisti o venda e dal fatto che il mercato tenda al rialzo o al ribasso.

 

Spread minimi

Nel mercato Forex gli spread – la differenza tra il prezzo di domanda (bid) e il prezzo di offerta (offer o ask) – sono minuscoli. Basta mettere a confronto uno spread di 2 pip nella coppia valutaria EUR/USD con il prezzo dei titoli azionari più liquidi e attivi. Inoltre, i prezzi delle valute sono “validi” per importi molto più alti che nel mercato azionario. Lo spread è il costo nascosto, “intrinseco” della negoziazione, e nel Forex è davvero piccolo. Grazie alle novità in campo tecnologico è al momento possibile ampliare questi piccoli margini a quasi tutti coloro che decidono di investire.

 

Commissioni Zero,  Nessun Costo di Transazione

Il Forex è molto apprezzato dagli scalper che fanno molte operazioni al giorno, perché ogni trading ha un costo minimo e quindi il Forex trader può andare in guadagno prima. La maggior parte delle negoziazioni OTC è esente da commissioni; inoltre, con spread così bassi, il costo intrinseco del trading è molto più basso che con altre attività, quali i titoli azionari. Nel trading sulle valute però il rischio è molto più alto e il trend dei tassi di cambio è meno prevedibile e soprattutto non manipolabile, nemmeno dalle banche centrali tutte insieme.