Esercizi con elastici: come sceglierli e come farli?

Esercizi con elastici: come sceglierli e come farli?

Gli elastici di resistenza sono degli ottimi supporti per un workout completo. Ideali per gli allenamenti di potenziamento muscolare o nel crossfit, sono comodi, alla mano e dall’elevato potenziale. Tonificano e definiscono addome, braccia, spalle, gambe, pettorali, schiena e glutei, aiutandoti ad ottenere il corpo dei tuoi sogni in breve tempo ma con la dovuta costanza.

Tipologie di elastici fitness e come sceglierli

Realizzate in lattice naturale oppure in materiale anallergico, le bande elastiche hanno diversi spessori e lunghezze, utili per stabilire la difficoltà di esecuzione di un esercizio. Utilizzate per l’allenamento muscolare di professionisti e principianti, sono un ottimo supporto nella riabilitazione dopo un infortunio.Disponibili in pratici kit, gli elastici di resistenza si riconoscono dal colore:

– il rosa e il giallo sono più indicati per i principianti.

– Il verde, l’arancione e il blu sono perfetti per chi si allena con una certa frequenza e desidera aumentare lo sforzo, rendendolo più intenso.

– La fascia nera, la viola e la rossa hanno invece un carico superiore a 6 kg e sono perfette per gli atleti professionisti.

Definite le basi, possiamo adesso passare alla pratica.

Curl ed estensioni del gomito con elastici

Le bande elastiche sono perfette per migliorare e potenziare i muscoli delle braccia, evitando l’antiestetico effetto ad ali di pipistrello.

Per potenziare quest’area, appoggia l’elastico a terra e fermalo con la pianta del piede. Afferra le due estremità, mantieni la schiena ben dritta guardando un punto di fronte a te. Con le gambe divaricate, le ginocchia leggermente piegate e il busto ben attivato, solleva le bande elastiche concentrandoti solo sul piegamento del gomito. Controlla i movimenti affinché i muscoli rimangano sotto sforzo per un tempo prolungato.

Ripeti l’esercizio 10-15 volte.

Per potenziare l’allenamento, piega il busto leggermente in avanti. Estendi le braccia verso la parte posteriore del corpo e ritorna alla posizione di partenza, con i gomiti a 90 gradi. Esegui il movimento concentrandoti sulle estensioni, evitando di dondolare o di effettuare movimenti inutili.

Esercizi per i pettorali con gli elastici: flessioni con appoggio

Pur essendo difficoltosi e considerati dagli atleti tra i più infernali, gli esercizi per i pettorali con gli elastici sono anche quelli che ti consentono di sviluppare il busto aumentandone il volume.

Sistema la banda elastica dietro la schiena, all’altezza delle scapole e fermala con i pollici. Dalla posizione supina, esegui delle normali flessioni. Assicurati che i gomiti formino un angolo di 45 gradi mentre ti avvicini al pavimento e che la colonna vertebrale sia ben dritta. Non appena raggiungi il punto estremo, cerca di mantenerlo per almeno un secondo.

Ripeti l’esercizio 10-15 volte

Esercizi per gambe e glutei con gli elastici: lo squat

Le bande elastiche ti consentono di tonificare contemporaneamente sia i glutei che le cosce. In piedi e con le gambe leggermente divaricate, passa l’elastico appena sopra le ginocchia piegate. Inclina il busto in avanti e contrai i muscoli addominali per evitare danni alla colonna vertebrale. Contrai i glutei e cerca di vincere la resistenza dell’elastico scendendo verso il basso, ma senza mai superare la punta dei piedi con le ginocchia.

Fai 10 squat e poi aumenta gradualmente.

In alternativa, puoi eseguire un sollevamento del bacino con elastici. L’esercizio è volto a tonificare i glutei ma anche la parte bassa dell’addome.

Dalla posizione supina e ginocchia piegate, sistema la fascia elastica appena sotto i glutei. Concentrati sul movimento del bacino, sollevandolo fino a formare una linea retta con le ginocchia e le spalle. Vinci la resistenza per svegliare i muscoli assopiti.

Esegui l’esercizio in 3 serie da 10.

I vantaggi degli esercizi con gli elastici

Questi sono solo alcuni degli esercizi che potrai eseguire per tonificare e modellare il tuo corpo. Gli elastici, a differenza di altri strumenti per il fitness, ti consentono di adattare l’allenamento alla preparazione atletica e all’età, senza sovraccaricare i muscoli ma creando un allungamento progressivo, anche in virtù del tipo di resistenza applicata.Con le bande elastiche il rischio infortuni è quasi nullo. Puoi utilizzarle ovunque, sono economiche e ideali per potenziare determinate fasce di muscoli o tutto il corpo assieme. Inoltre, sono ottime per eseguire gli esercizi di stretching e preparare il fisico ad un allenamento più intenso.

Tutto ciò che ti serve adesso è un kit e tanta costanza.