Vai al contenuto
Portale del RisparmioSaluteDieta al Limone: come perdere velocemente tre kg in una settimana

Dieta al Limone: come perdere velocemente tre kg in una settimana

Hai mai sentito parlare della dieta del limone? Seguendo un regime alimentare dove il limone la fa da padrone è possibile perdere peso molto velocemente, si ottengono i primi risultati già dopo una sola settimana. In questa guida vedremo quali sono i vantaggi e le possibili controindicazioni di questa dieta.

La dieta del limone prevede tre giorni molto intensivi ed un regime alimentare che va leggermente a migliorare nei giorni seguenti. Proprio per questo motivo chi la segue riesce ad ottenere una pancia piatta in brevissimo tempo, anche in una sola settimana è possibile perdere ben tre chilogrammi.

Solitamente questo regime alimentare viene praticato da coloro che si ricordano all’ultimo che la prova costume è ormai alle porte e, per non sfigurare, tendono a seguire tutte le diete last minute.

Prima di parlare delle controindicazioni che un regime alimentare di questo tipo può comportare al proprio corpo vogliamo accennare qualcosa a riguardo di tutti i benefici che il limone può apportare al nostro corpo.

Il limone contiene delle sostanze che, quando ingerite dall’uomo, hanno un potere drenante che va a combattere la cellulite. Il limone è inoltre un alimento disintossicante e purificante e viene utilizzato anche nelle diete detox, un tipo di alimentazione che va a depurare il corpo umano in brevissimo tempo. Proprio per questi motivi quando si parla di consigli benessere si raccomanda spesso di utilizzare il limone sugli alimenti, non solo quando si deve seguire una dieta alimentare.

Nella dieta del limone i primi tre giorni risultano essere i più difficili. Il corpo sarà sicuramente rigenerato grazie agli effetti disintossicanti e drenanti che abbiamo accennato nel paragrafo precedente e sarà possibile vedere sin da subito i primi risultati.

Un menu tipico presente in questa dieta prevede un bicchiere di limonata preparata con acqua tiepida al mattino appena svegli. Per la colazione si consiglia di mangiare una macedonia di frutti rossi, mele e pere. Per lo spuntino, sempre del mattino, si dovrebbe bere un altro bicchiere di limonata accompagnata da dei semi di zucca o di girasole. Per il pranzo andrà bene un’insalata di lenticchie o in alternativa di fagioli condita da succo di limone ed olio d’oliva. Volendo a questo piatto si potrà aggiungere dello zenzero. Nel pomeriggio delle verdure crude ed un altro bicchiere di limonata. Per cena del pesce alla griglia accompagnato dal succo di limone e come contorno delle verdure lesse. Prima di dormire un altro bicchiere di limonata, sempre con acqua tiepida.

Come controindicazione questa dieta ha il fatto che non è variegata. Pertanto non potrà essere seguita per lungo tempo. Andrà quindi bene per una settimana al massimo, sarà poi necessario utilizzare un altro piano alimentare che dovrà comprendere più alimenti.