Vai al contenuto
Portale del RisparmioTurismoCosa Vedere a Roma in Tre Giorni

Cosa Vedere a Roma in Tre Giorni

    Ti ritrovi nella capitale d’Italia, una delle città più belle del Mondo, hai a disposizione tre giorni e non sai cosa visitare? Nessun problema, ti aiutiamo noi a capire quali siano i luoghi che meritano una visita e cosa vedere a Roma in tre giorni.

    Lascia perdere tutti coloro che ti propongono di visitare Roma in un solo giorno, volendo anche tre giorni potrebbero risultare pochi! Eppure in tre giorni, conoscendo i luoghi più belli da vedere, sarà possibile fare una bellissima gita e ritornare a casa contenti per aver visitato la città eterna.

     

    Visitare Roma in 3 giorni: cosa vedere dopo aver trovato un alloggio

    Se si ha la possibilità di visitare Roma in 3 giorni significa che si dovrà trovare un alloggio. Trovare un luogo da dormire a Roma è abbastanza semplice, vi sono tantissime opportunità di alloggi, per tutte le tasche. Non preoccuparti dell’eventuale distanza dal luogo scelto per dormire ai luoghi che potrai visitare, grazie ai mezzi, soprattutto la metro, non è poi così difficile raggiungere una località piuttosto di un’altra, soprattutto se si tratta di mete turistiche.

    Come già detto, in soli tre giorni non si potrà visitare tutta Roma ma sicuramente si avrà la possibilità di vedere almeno le zone più belle della capitale, servirebbe quindi una lista dei luoghi considerati imperdibili, talmente belli che non si potrà lasciare la città senza averli prima visti.

    I posti da vedere a Roma sono davvero tanti, ma in una breve gita di tre giorni non dovrà mancare una visita al Colosseo, alla Fontana di Trevi ed al Pantheon.

    Il Colosseo è il simbolo di Roma, è un grande monumento architettonico, simbolo della grandezza dei romani. Un tempo non aveva questo nome, il nome originario era infatti Anfiteatro Flavio. Ad oggi il Colosseo è Patrimonio UNESCO.

    La Fontana di Trevi è un altro dei simboli della città eterna. Chi visita la capitale deve obbligatoriamente fare tappa e visitarla. E’ usanza che i turisti che visitano la fontana gettino una monetina al suo interno, questo come segno di buon auspicio e di porta fortuna.

    Il Pantehon è un monumento, sempre appartenente alla civiltà romana, databile in un periodo storico compreso tra il 118 ed il 125 dopo Cristo. Nacque come un tempio dedicato a tutte le divinità.

    Per chi ama sognare ed è alla ricerca di cosa vedere a Roma in tre giorni, si consiglia di attraversare il Foro Romano. In un luogo del genere si respira ancora l’aria di una civiltà passata. Ci si potrà fermare ed immaginare come questa bellissima piazza poteva essere in origine e cosa potesse rappresentare per una civiltà che la utilizzava per la propria vita economica e per i dibattiti di natura politica.

    Non dovrà nemmeno mancare Piazza di Spagna. Una bellissima piazza da raggiungere scendendo l’enorme scalinata. Sono ben 135 i gradini che si dovranno percorrere per gustare a pieno la bellezza di questo luogo. Nella piazza sarà inoltre possibile ammirare la Fontana della Barcaccia, un’opera meravigliosa realizzata dal Bernini.

    Piazza Campo de’Fiori è un’ulteriore località da vedere a Roma. A proposito di piazze, imperdibile è Piazza San Pietro, indipendentemente dalle proprie linee religiose è un luogo che va visto, almeno una volta nella vita.

    I luoghi da vedere a Roma sono davvero tantissimi. Il problema non è quindi trovare qualcosa da visitare ma bensì riuscire a vedere il più possibile in così poco tempo.

    Ricordiamo quindi che, in mancanza di tempo, il nostro consiglio su cosa visitare a Roma con soli 3 giorni a disposizione, o peggio ancora con un solo weekend, sono il Colosseo, la Fontana di Trevi, il Pantheon, il Foro Romano, Piazza di Spagna, Piazza Campo de’Fiori e Piazza San Pietro.