Come Scegliere le Cuffie da Gaming?

Come Scegliere le Cuffie da Gaming?



Le cuffie da gaming sono un accessorio con un mercato molto particolare, che consente un’ampia scelta di modelli. Esistono in commercio molte proposte disparate, con una fascia di prezzo che varia dalle poche decine di euro fino a cifre più consistenti.

Con una tale offerta è complicato acquistarne una dedicata principalmente all’uso con i videogames. È vero che ci sono molti accessori di buona qualità in vendita, ma si potrebbe facilmente comprare un prodotto che non rispecchia del tutto le aspettative del giocatore.

 

Il microfono nelle cuffie da gaming

Una cuffia si può definire adatta al gaming se possiede alcune peculiarità specifiche. Per cominciare deve essere dotata di un microfono, che consente ai giocatori di comunicare durante le partite tramite delle chat vocali. È necessario che il microfono supporti la funzione di mute tramite un pulsante dedicato oppure attraverso la funzione flip-to-mute.

 

La comodità

Non è affatto secondario pensare alle doti di comodità dell’accessorio. Un amante dei videogiochi può cimentarsi con una partita per divertirsi, ma anche per una competizione piuttosto che per lavoro. In questi ultimi due casi si indossa la cuffia per diverse ore consecutive durante le sessioni di allenamento. Per cui i padiglioni devono essere di un materiale di qualità e leggeri per migliorare l’aspetto dell’ergonomia.

 

La compatibilità

Un altro criterio per scegliere una buona cuffia da gaming è la compatibilità. Questo perché non tutti gli accessori funzionano con qualunque tipo di piattaforma. Alcune sono state create per Playstation oppure per Xbox. Altre invece sono multipiattaforma e sono compatibili con PC, PS4 Nintendo Switch e smartphone. Tutto dipende dal tipo di connettore che viene utilizzato perché poi determina anche la tipologia di audio.



 

La funzione delle luci

Nei modelli degli ultimi anni c’è stata una sempre maggiore adozione di luci LED RGB, che rappresentano il logo del produttore o uno schema astratto. A livello di esperienza di gioco non apportano nulla di superiore, ma si tratta quasi solo di un elemento estetico. In realtà però hanno una funzione specifica. Chi gioca online di solito registra gameplay o si trova all’interno di arene competitive piuttosto spesso. Le luci in questa situazione possono essere impiegate per farsi riconoscere da chi ci segue in contesti bui o male illuminati.

 

Cavo o wireless

Un altro criterio di valutazione per acquistare una cuffia da gaming soddisfacente è la connettività. Possono essere collegate ai vari dispositivi tramite cavo oppure wireless, entrambi con vantaggi e svantaggi. Il cavo può essere dotato di un jack oppure essere USB e in questo tipo di cuffia il costo è di certo più contenuto. Però bisogna prestare molta attenzione alla lunghezza del filo, per posizionarsi davanti allo schermo in tutta comodità.

Le cuffie wireless presentano una maggiore libertà di movimento per il giocatore, ma sono decisamente più costose. Libertà di movimento non illimitata comunque, perché è meglio accertarsi prima che la portata del segnale wireless sia sufficiente. Un paio di cuffie wireless di buona qualità copre una distanza dalla fonte di circa 15 metri in casa e di 20 metri all’esterno. Misura che può variare anche in base agli ostacoli presenti, come mobili o muri.

Maggiori informazioni sulle cuffie è possibile trovarle su questo sito: clicca qui.