allarmi per proteggere la casa

Come scegliere il miglior allarme per la casa



Gli allarmi domestici sono di grande utilità per fronteggiare, nel migliore dei modi, il fenomeno dei furti, sempre più in espansione nell’ultimo periodo.

Soprattutto per quelle abitazioni che risiedono in posti isolati, la scelta di un antifurto che sia funzionale e allo stesso tempo affidabile, risulta indispensabile per allontanare il rischio di essere derubati o che la sicurezza di un determinato contesto abitativo sia minacciata dagli estranei.

Il mercato offre diverse alternative, tutte da prendere in considerazione in ottica di una scelta funzionale alle proprie esigenze e adatta ad ogni tipo di edificio.

Le varie tipologie di antifurto per la casa hanno caratteristiche diverse e vanno, per tale ragione, valutate con calma per assicurarsi di usufruire di un prodotto di notevole qualità.

 

Gli antifurto con collegamento wireless

 

Tra gli antifurti per la casa consigliati ci sono gli impianti che basano il loro sistema di funzionamento tramite un rapido collegamento wireless.

Data la straordinaria capacità delle aziende produttrici di realizzare numerosissimi sistemi di allarme ogni giorno, l’utente può scegliere tra diversi modelli wi-fi disponibili in commercio, come ad esempio quelli dotati di sistema anti-jamming, oppure tra i cosiddetti “a doppia frequenza,” per garantire all’impianto di antifurto un funzionamento eccezionale anche quando si verificano improvvisi blackout.

 

Antifurto a sistema misto

 

A fronte di un mercato in rapida espansione, sono sempre più le persone che scelgono a buon prezzo di installare antifurto economici, basati sul sistema di funzionamento tradizionale.

Tra i principali, si sottolinea l’antifurto a sistema misto, cioè quello inserito direttamente all’interno delle pareti domestiche, che ha una funzionalità notevole, pur non costringendo l’installatore a manovre particolarmente invasive all’interno del contesto abitativo.



Tale tipologia di antifurto è ideale da tenere in considerazione per un uso interno.

 

Antifurto moderni con supporto GSM

 

 

Le persone che hanno la necessità di garantire maggiore sicurezza alla propria abitazione privata hanno l’opportunità di scegliere alternative diverse, in grado di funzionare al meglio anche tramite l’ausilio di dispositivi elettronici di ultima generazione come personal computer, smartphone o tablet.

I più diffusi sul mercato, in questo senso, sono i sistemi di antifurto che basano il loro funzionamento sul “supporto GSM”.

Ogni qualvolta una determinata abitazione si trovi ad essere minacciata da malinteconsigli allarmi protezione casanzionati, presunti ladri o eventi di qualsiasi natura, grazie al supporto GSM, l’allarme invierà in maniera immediata una telefonata o un sms di testo al numero di telefono dell’utente, inserito sulla centralina al momento della prima installazione dell’allarme.

Anche in questo caso, si può comodamente optare per un antifurto che supporti il collegamento wireless, così da permettere all’utente finale di supervisionare la proprietà privata, anche durante le ore di lavoro, il tempo libero e le gite fuori porta.

Nella maggioranza dei casi, infine, per utilizzare un antifurto che abbia queste caratteristiche può essere indispensabile l’utilizzo di una scheda SIM, da predisporre appositamente all’interno di smartphone o tablet, così da inviare automaticamente chiamate e messaggi all’utente, avvertendolo dell’eventuale arrivo di malintenzionati.

Fonte: Allarmisenzafili.it