aste online elettronica

Asta al centesimo: come funzionano e perché sono vantaggiose



Non è difficile imbattersi sul web in annunci o pubblicità in cui viene presentata la possibilità di acquistare dispositivi tecnologici di ultima generazione (oltre ad altri oggetti di qualsivoglia genere) a poche decine di euro.

La prima reazione è quella di considerare quei prezzi delle fandonie o, peggio ancora, delle vere e proprie truffe; tuttavia è sufficiente fare delle semplici ricerche sui motori di ricerca per appurare che si tratta delle cosiddette penny auction, più note in Italia come aste al centesimo.

 

Aste al centesimo: cosa sono

 

Il principio di base è quello comune ad ogni tipo di asta online: viene messo in palio un articolo ed i partecipanti possono rilanciare il prezzo dello stesso ad un centesimo per volta.

Ciascuna delle puntate presenta un costo, che può variare da 0,50 centesimi fino ad 1,50 euro e spesso per poter partecipare attivamente ad un’asta, è necessario acquistare dei pacchetti di puntate che vengono messi a disposizione da tutti i siti di questo genere.

Una volta rilanciato il prezzo d’asta viene fatto partire un timer della durata di 20 secondi in genere, se in questo lasso di tempo non vengono fatte da altri utenti delle puntate, allora l’articolo è aggiudicato, viceversa il timer ricomincia il suo corso.

 

Perché le aste al centesimo sono vantaggiose?

 

Le aste al centesimo permettono di acquistare articoli di vario tipo a prezzi irrisori; una volta conclusa l’asta, infatti, il prodotto è disponibile al prezzo al quale è stato aggiudicato, che raramente eccede il 10% del valore di mercato.



sito aste onlineA questo costo si devono aggiungere le spese sostenute per acquistare le puntate, tuttavia sommando il tutto si arriva a valori nettamente inferiori rispetto a quelli normali di vendita.

Quindi è evidente che il risparmio può essere anche molto sostanzioso, tenuto conto del fatto che i prodotti più venduti sono smartphone, laptop o tablet, i quali possono raggiungere costi anche estremamente elevati e che, per tale ragione, potrebbe essere opportuno acquistare con questo meccanismo.

 

Le aste al centesimo sono legali?

 

Le aste al centesimo sono perfettamente legali nonostante vi siano molti detrattori di questo meccanismo che vorrebbero trovare delle pecche ad ogni costo.

Alcuni associano queste aste al gioco d’azzardo, tuttavia è assolutamente scorretto pensare a questa correlazione, perché nelle aste non si ha come variabile fissa la fortuna della vincita.

Al contrario è fondamentale sviluppare delle strategie che tengano conto dell’andamento delle aste, tentando dapprima di partecipare a quelle meno impegnative, così da imporsi anche tra gli altri utenti, per poi approcciare alle aste più sostanziose e più difficili.

Il solo aspetto che potrebbe risultare negativo è che è necessario spendere molto tempo ed armarsi di pazienza, perché sono molti gli utenti esperti che rilanciano proprio allo scadere dei 20 secondi messi a disposizione, allungando spesso di molto la durata delle aste.

Potrebbe essere utile iniziare l’asta ad orari strategici, ad esempio in tarda sera oppure nelle ore dei pasti, perché potrebbe esservi un minore afflusso, ma comunque questo non garantisce tempi brevi.